genova

Plant Based Genova.

Genova è una città dalle mille sfumature e può davvero essere accogliente per tutti (sì, persino per i “foresti!): riesce a soddisfare tutti quanti ed è adatta a tutti i gusti possibili, dato che puoi trovare mare, monti, campagna e città. Trovo che questa cosa valga anche nel cibo e nei piatti proposti dalla mia città.

Oggi quindi vi parlo di cibo plant based, ovvero cibo a base vegetale. In questi ultimi anni sta piano piano crescendo una nuova consapevolezza riguardo al cibo che mangiamo tutti i giorni: per questo si fa sempre più spazio, anche tra gli onnivori e non solo tra vegetariani/vegani, la cucina vegetale, ultimamente soprattutto grazie a diversi blogger e influencer che hanno portato alla carica le loro idee in cucina e il loro amore per i vegetali. Le principali motivazioni di questa scelta solitamente sono la salute e l’ambiente, oltre all’amore per gli animali. Ormai è infatti risaputo che il nostro pianeta sta collassando e che l’industria della carne è una delle principali fonti di inquinamento/surriscaldamento globale, oltre che di utilizzo spropositato di risorse naturali preziosissime come l’acqua. Inoltre è dimostrato da diversi studi che consumare troppe proteine animali, anche dei loro derivati, non è di certo un toccasana per il nostro corpo. Questo è perciò un argomento che tocca tutti noi ed è di fatto sempre più in voga la scelta di eliminare o quantomeno ridurre determinati tipi di cibi a favore di legumi, verdure, frutta, cereali, semi e frutta secca.

Ma in un paese così attaccato alla tradizione come l’Italia è possibile? Assolutamente sì: il nostro Paese ha a disposizione i migliori ingredienti per stuzzicare la nostra fantasia con i loro colori, profumi e varietà sempre diverse e spesso mangiamo piatti completamente vegani senza accorgercene, come un classico spaghetto al pomodoro o una sfiziosa aglio, olio e peperoncino. Abbiamo a disposizione verdure e frutta di stagione sempre freschi, tantissimi tipi di legumi nostrani e ormai anche ingredienti considerati poco usuali come la soia o gli avocado si possono trovare di origine italiana. Anche a Genova (che già è rinomata per avere nella tradizione moltissimi piatti vegetariani) puoi trovare delle soluzioni validissime e gustosissime, come la farinata, lo zimino di ceci o il tuccu (sugo) di funghi.

Oggi ti parlo invece di posticini che ho provato io stessa (onnivora, ma molto sensibile all’argomento, attenta alla salute e all’ambiente) proprio a Genova: non importa se sei vegano, in procinto di attuare qualche restrizione, intollerante a uova/lattosio o semplicemente curioso, questo articolo è per te!

  • Groove: parto subito con il botto, con una bella hamburgeria! Ma come, non stiamo parlando di cibo vegetale? Ebbene questo delizioso locale, situato nei vicoli di Genova vicino a via Garibaldi, offre ovviamente una grossa quantità di panini “classici” di carne, ma ultimamente hanno ampliato la loro scelta sul menu, dove potrai trovare panini completamente plant based. Io ho provato il loro “You Nuts”, con pane alla curcuma, frutta secca, formaggio vegetale, verdure e hamburger vegetale Beyond Meat, realizzata in modo da assomigliare alla carne sia nell’aspetto che nel sapore, ottima scelta per chi vuole diminuire il consumo di carne senza rinunciare all’idea (ovvero.. la probabile scelta di un futuro molto vicino). Ti consiglio di accompagnare il panino con delle patatine dolci fritte e con il “fiore” di cipolla pastellato e fritto! PS. ultimamente Groove ha aperto anche una pizzeria, che devo ancora provare: anch’essa ha nel menu delle pizze con ingredienti vegetali, e non parlo solo della solita marinara!
  • Jaa Nu: locale super rinomato e amato da tutti, si trova in via Macelli di Soziglia, nel cuore pulsante dei vicoli. Si tratta di una famosa rosticceria che offre cibo d’asporto (ha anche un paio di tavolini fuori!), tutto completamente vegetale. Ogni giorno il menu cambia (tieni d’occhio Instagram o Facebook!) e le ragazze proprietarie/cuoche danno sfogo alla loro fantasia con piatti sempre nuovi. Si può trovare lasagne o cannelloni, spezzatini di soia o tempeh con verdure, torte salate, polpette di ogni tipo, contorni vari e dolci golosissimi. Per ora ho provato piatti un pò più classici ma vado spesso a curiosare, mi piace provare preparazioni sempre nuove. Ah e importantissimo: le loro confezioni per l’asporto sono tutte biodegradabili e possono essere gettate nell’umido!
  • La Cucina di Giuditta: ti consiglio questo locale anche se non è completamente vegano. Giuditta mette a disposizione cibo vegano ma anche vegetariano, niente carne, al massimo del pesce dei nostri mari e freschissimo. Tutti i suoi ingredienti sono selezionatissimi, biologici, di stagione e locali. Nel menu puoi trovare cucina genovese, classica o reinterpretata, tris di piatti bilanciati e sfiziosità di ogni tempo. Io sto provando nelle ultime settimane un pò di tutto, ti consiglio il tofu in carrozza, le torte salate vegan e i loro primi di cereali e legumi. Puoi mangiare direttamente nei tavolini che trovi fuori dal locale oppure portare via. Anche qui vale come sopra: imballi tutti biodegradabili!
  • Bowl!: se sei passato in via Cesarea ti sarai accorto di quella lunga fila che viene fuori da un localino stretto stretto proprio in mezzo al tuo cammino. E’ la fila di Bowl! Super amato e scelta ambitissima per la pausa pranzo, soprattutto adesso che si può portare via e gustarsi il cibo prendendo un pò di sole, Bowl! segue il filone del cibo ad ispirazione giapponese mixata alla cucina hawaiiana. In buona sostanza scegli la tua base di riso preferita e decidi gli ingredienti da aggiungere alla tua “ciotola”, che variano dalle proteine, alle verdure e frutta di ogni tipo, semi e salse. Una vera prelibatezza! Nonostante sia famoso per le Bowl di pesce e carne, lo segnalo perchè ultimamente ho provato le varianti con il tofu, disponibile affumicato o aromatizzato al curry, e mi sono piaciute davvero molto. Inoltre, quando arriverà la stagione invernale, prova anche il ramen versione completamente vegetale. Tutto buonissimo!
  • Il Cashewficio: e va bene, questo non è proprio un locale dove andare a mangiare ma un negozio di alimentari (o almeno in questo periodo Covid).. ma dovevo assolutamente inserirlo per vantarmi un pò perchè il Cashewficio è genovese! Negozio super ambito e ormai uno dei più famosi in tutta Italia per gli amanti del cibo vegetale e per i curiosi di sapori nuovi, questo piccolo negozio in zona Carmine/Principe offre “formaggi” completamente vegani, creati tramite la fermentazione degli anacardi. Puoi trovare alternative a burri, ricottine, croste fiorite, stracchino, mozzarella e provolone, tutto rigorosamente vegan (passatemi tutti i termini che ho usato, servono per far comprendere di cosa stiamo parlando!). Ho provato il loro “formaggio” perchè ero curiosissima del sapore, dato che dalle foto sembrava tutto super invitante, e devo dire che effettivamente hanno un gusto molto simile al formaggio vero, seppur più delicato. Da provare!

Ti ho incuriosito? Spero proprio di sì! Sappi che per me la cucina vegetale è stato un modo per sbloccare la mia creatività in cucina, io che amo così tanto il cibo, cucinandolo con le mie mani, ho scoperto cibi, gusti e abbinamenti nuovissimi e ora non riesco più a farne a meno! Se anche tu conosci dei locali a Genova che mettono a disposizione prodotti o menu vegetali, scrivimi nei commenti oppure su Instagram, seguimi come ambers.diaries. Al prossimo post, enjoy!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x