Travel

Le mie cose preferite di Firenze

Firenze l’è piccina e l’è anche casa mia.. nonostante sia una genovese al 100%, Firenze ha un posto speciale nel mio cuore. Ho vissuto nella culla del Rinascimento per 2 anni, dal 2010 al 2012, e mi sono trovata bene sotto tantissimi punti di vista: Firenze è una città grande ma allo stesso tempo a misura d’uomo, un mix di cultura e modernità, dove puoi trovare capolavori incredibili invidiati da tutto il mondo oppure dove puoi semplicemente rilassarti facendo una passeggiata sul Lungarno o tra il verde dei parchi. A volte non si gira tanto bene in macchina ma è perfetta per le biciclette, la vita costa meno che al nord, si mangia bene un pò dapperttutto e sembra essere sempre pronta ad accontentare tutti. Accoglie bene sia studenti che lavoratori e, nonostante spesso i fiorentini si lamentino continuamente per il caldo, il freddo o i troppi turisti, la città è un vero gioiellino impossibile da non amare. Mi piaceva girare per le vie del centro e perdermi tra la bellezza delle chiese, delle vecchie case oppure dei vicoletti che fanno tanto “Amici Miei”, e sentire i profumi di fiori o di cibo nell’aria, facendomi sentire sempre a casa. Torno a Firenze abbastanza spesso, per andare a trovare le mie amicizie rimaste in città e per riassaporare un pò di quegli anni passati in questa splendida città, quando abitavo in un piccolo appartamento a Rifredi con altre quattro ragazze e la mia vita si divideva tra studio e lavoro.

Tornando a noi, come ben saprai Firenze offre un gran numero di cose da fare e da vedere e, a seconda del tempo a disposizione, si può optare per una vacanza rilassante presa con calma o per una tabella di marcia intensa. Quello che posso fare per te quindi è elencarti i miei posti preferiti e dare a te la scelta!

  • Piazza Duomo: questa piazza è uno spettacolo unico che mi lascia sempre a bocca aperta, sia di giorno che di sera. Ospita ovviamente il duomo della città, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la quinta chiesa d’Europa per grandezza, con la cupola del Brunelleschi visibile fino a Prato, il Battistero di San Giovanni, famoso per i suoi splendidi mosaici e per la porta del Paradiso di Lorenzo Ghiberti, e infine il campanile di Giotto, vero simbolo di maestosità. Quando arrivo in piazza Duomo, so per certo di essere tornata a casa.
  • Galleria degli Uffizi: il più famoso di Firenze, il museo principale viene diviso in sale distinte per scuole e stili in ordine cronologico, ospitando artisti come Raffaello, Leonardo da Vinci, Giotto, Caravaggio, Tiziano e tanti ancora. La visita richiede almeno 2 o 3 ore ed è un’esperienza unica e incredibile per ammirare il meglio del Rinascimento fiorentino, oltre ad opere di vari periodi storici. Io l’ho visitato per la prima volta quest’anno ma è stato amore a prima vista.
  • Giardino di Boboli: parco storico della città, è un tipico esempio nel mondo di giardino all’italiana. Ospita ogni anno una quantità incredibile di visitatori, attirati sia dalla bellezza del giardino e dai paesaggi che si posso ammirare soprattutto andando verso l’alto, sia per la collezione di statue di vari periodi storici e artistici che si possono trovare in diversi punti del parco. La cosa più bella che puoi fare qui è perderti tra il verde qualche ora e goderti profumi e colori senza pensare a nulla.
  • Parco delle Cascine: adoro questo parco, è un piccolo polmone verde in mezzo alla città ed è perfetto per qualsiasi cosa tu voglia fare, incluso quello di spaparanzarti a prendere il sole sdraiato sull’erba. Comunque se passeggi, corri o vai in bici, il parco ti darà sempre modo di farsi voler bene.
  • Ponte Vecchio: ogni volta che torno a Firenze il Ponte Vecchio non me lo faccio mai scappare, anche se ci sono passata sopra centinaia di volte. Se ti può essere utile, sappi che si ammira particolarmente bene davanti ad un bicchiere di vino preso comodamente seduti dalla terrazza del “Signorvino”, ristorante/enoteca in cui si può fare aperitivo o pranzare/cenare.
  • Piazzale Michelangelo: non farti intimorire dalla salita se sei a piedi, il piazzale è il modo migliore per godere della vista unica e inimitabile di Firenze dall’alto, sono sicura che anche tu ti troverai a sospirare “ma come è bella vista da quassù!” Poco più sotto puoi trovare il Giardino delle Rose, non fartelo scappare perchè si gode anche qua di un bellissimo panorama e puoi decidere di prendere una pausa dal tuo viaggio sdraiato tra fiori e piante.
  • Galleria dell’Accademia: poco lontano dalla famosa Accademia delle Belle Arti di Firenze, questo museo è la tappa perfetta per poter ammirare la più grande collezione di opere di Michelangelo, in particolare è famoso per il suo celebre David, di cui si può trovare una copia anche in Piazza della Signoria. Ho un bel ricordo di questo museo perchè ci sono stata con la mia famiglia: mi fa sempre sorridere pensarci perchè ricordo che abbiamo saltato la fila pagando il biglietto più costoso.. ma era piena estate e abbiamo pensato “per una volta si può fare!”
  • Palazzo Vecchio: in piazza della Signoria sorge uno dei palazzi più famosi della città, oggi sede del comune di Firenze. E’ diventato uno dei principali simboli di Firenze, grazie anche alla sua Torre di Arnolfo, ed è conosciuto in tutto il mondo, presente anche in numerosi film appartenenti al cinema italiano e non. Ogni volta che ci passo sotto, essendo un amante del genere horror, mi ricordo sempre dell’iconica scena di Giancarlo Giannini ed Anthony Hopkins in “Hannibal” girata proprio sul balcone di Palazzo Vecchio. Spettacolare e da brividi allo stesso tempo!
  • Museo di Galileo: dedicato a Galileo Galilei, racchiude al suo interno una raccolta importante di strumenti scientifici, in particolare posseduti da Galileo, e questo lo rende uno dei musei di storia della scienza più famosi del mondo. Come segnalato da Caparezza in una sua canzone, sappi che puoi trovare all’interno anche l’iconico dito medio di Galileo conservato sotto vetro, simbolo dello scienziato come martire della scienze contro la Chiesa Cattolica della sua epoca.
  • Mercato Centrale: adoro i mercati e in generale cerco di andarci sempre in ogni città che visito. Mi piace assaporare con tutti i miei sensi i prodotti e la gastronomia locale, in questo caso avevo l’imbarazzo della scelta tra vino, olio, salumi, formaggi, pici e cantucci. Una meraviglia vera!

Naturalmente a Firenze si possono vedere moltissimi altri posti, come la chiesa di Santa Croce o Palazzo Pitti, la scelta dipende ovviamente da ciò che ti fa piacere vedere o fare. In caso di weekend, due o tre musei sono tranquillamente visitabili con calma (a questo proposito ti segnalo il biglietto cumulativo per Gallerie degli Uffizi, Giardino di Boboli e Palazzo Pitti, in modo da risparmiare qualcosina) e poi puoi goderti la città e le sue meraviglie senza dover correre.

Per quanto riguarda i locali, ti segnalo qualche posticino imperdibile:

  • Antico Vinaio: forse non c’è bisogno che io te lo proponga, anche perchè in piazza della Signoria e dintorni vedrai tantissime persone sedute sui gradini e sulle panchine con involucri dell’Antico Vinaio, sta di fatto che è meglio non rischiare di perdersela. Sto parlando del locale che offre le schiacciate ripiene più famose di Firenze (“bada come la fuma!), che puoi riempire nel modo che preferisci con tanti abbinamenti sempre diversi, il tutto con ingredienti freschissimi e preparati sul momento. Davanti al “paninaro” c’è anche il ristorante dell’Antico Vinaio, che propone cucina tipica fiorentina, con qualche rivisitazione.
  • Bambi Trippa e Lampredotto: c’è solo un posto dove mangiare panino con il lampredotto, ovvero il cibo di strada per eccellenza di Firenze, e trippa alla fiorentina, e quel posto è Bambi, al Mercato Centrale. Il banco è presente dagli anni 20 e usa le ricette originali di nonna Bambi: confermo che è tutto una vera delizia!
  • Osteria del Vecchio Cancello: vuoi provare cucina tipica fiorentina ma hai l’imbarazzo della scelta? Prova questo ristorantino poco lontano dalla stazione centrale di Santa Maria Novella. Il menù prevede specialità locali come pappardelle al cinghiale, pici al ragù bianco di cinta senese, taglieri di salumi e formaggi e naturalmente la fiorentina, che viene pesata davanti ai vostri occhi prima di essere cotta.
  • Trattoria Mario: un’istituzione da sempre, quasi impossibile trovare posto, la sua popolarità non ha fatto che crescere dopo la vittoria nella puntata fiorentina di “Quattro Ristoranti” condotto da Alessandro Borghese. Anche qui non sbagli se vuoi provare la tipica cucina di Firenze!
  • Rasputin: per bere qualcosa di particolare, oltre a consigliarti di provare i numerosi localini del centro dove prendere un bicchiere di vino o di birra, magari davanti ad un bel tagliere con salumi, formaggi e crostini tipici, prova a cercare questo secret bar in zona Santa Croce. La porta che devi cercare sembra l’ingresso di una chiesa sconsacrata, in realtà una volta entrati dovrai scendere le scale e ti ritroverai in un bar in stile proibizionismo degli anni 20. I cocktail sono particolari e davvero ottimi, lo consiglio per una serata diversa dal solito!

Altra piccola tip per il dopocena: se capiti in primavera/estate, una serata passala sul Lungarno Colombo, direzione zona Campo di Marte! Da maggio a settembre sono infatti presenti chioschetti di street food, come il famoso “Molo 5” che ha dato vita a questo piccolo ritrovo di locali di cibo da strada, ma è anche molto bello semplicemente passeggiare di sera tra la gente che ride, mangia e si diverte, oppure seduti con una birretta a guardare le luci riflesse nell’acqua dell’Arno.

Spero di averti dato eventualmente qualche spunto per la tua vacanza o per il tuo weekend lungo! Sappi che ci sono anche tantissimi posticini vicini che meritano di essere visti tanto quanto Firenze, come Pistoia o la zona del Mugello, se hai intenzione di rimanere qualche giorno in più approfittane! Se conosci qualche perla nascosta fiorentina, se vuoi consigliarmi posti da vedere oppure ho dimenticato qualche posto dove mangiare ottimo cibo, scrivimi nei commenti oppure cercarmi su Instagram come ambers.diaries. Al prossimo post, enjoy!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Silvia The Food Traveler
Luglio 9, 2021 11:15 am

Sono stata a Firenze l’ultima volta nel 2019, ma a pensarci ora mi sembra che siano passati secoli! Una città che mi piace tantissimo, dove ho sempre l’impressione di sentirmi a casa. Se chiudo gli occhi riesco a immaginare benissimo i rumori e gli odori delle strade.
Piazza Duomo secondo me è una delle più belle che io abbia mai visto.

alessia
Luglio 9, 2021 11:23 am

Firenze è una di quelle città che non stancano mai e visitarla è sempre piacevole! I miei luoghi preferiti sono senza dubbio Piazzale Michelangelo, Giardino di Boboli, Piazza Duomo, Galleria degli Uffizi e senza dubbio Antico Vinaio!

Francesca
Luglio 9, 2021 12:27 pm

Firenze è una delle mie città del cuore e sono assolutamente d’accordo con te sul fatto che sia impossibile non amarla. Ho adorato tutti i posti che hai elencato, ma il mio preferito è Piazzale Michelangelo con la sua stupenda vista panoramica. Forse un po’ troppo turistico, ma per me è una meta imperdibile 😊

ANTONELLA MAIOCCHI
Luglio 9, 2021 7:35 pm

Come si fa a non amare tutto ma proprio tutto di Firenze? Ci sono stata molte volte sia per lavoro che per turismo e ogni volta è una sorpresa. Per esempio grazie al tuo articolo ho scoperto la Galleria dell’Accademia che non mi perderò per nessun motivo al prossimo viaggio insieme alla sosta obbligatoria all’Antico Vinaio.

Veronica
Luglio 10, 2021 5:16 pm

Questo post cafe a pennello perché Firenze è una delle possibili mete per le nostre vacanze ad Ottobre, mi segno i consigli anche sui locali che sono sempre graditi!

Margherita
Luglio 11, 2021 10:46 am

Siamo stati a Firenze nel 2018, una città sempre bella da visitare ricca di storia. Il cibo poi è un’esperienza unica a Firenze.

Paola
Luglio 12, 2021 1:31 am

Punto Firenze da qualche anno! C’ero stata in gita al liceo e avevo visto davvero troppo poco! Sicuramente mi ispirano tantissimo gli Uffizi!

Patrizia Ferlini
Luglio 16, 2021 11:25 am

Piazzale Michelangelo sempre tappa fissa! Meglio ancora se all’alba, deserto e senza turisti caciaroni! Scherzi a parte, ti consiglio per la prossima gita il ristorante la Fettunta e intanto mi segno i tuoi, così al prossimo giro non sono impreparata!

bru
Luglio 17, 2021 2:43 am

Firenze l’è piccina e l’è anche casa mia..oramai manco da tanti anni ma la mia città la porto nel mio cuore, hai descritto moltissime delle cose da fare e vedere, e mi hai quasi fatto emozionare

18
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x