Cook

La salsa (o il sugo?) di noci

Non importa come lo chiamate: la salsa o il sugo di noci è una perla della cucina genovese, ideale soprattutto in questo periodo freddo, quando si ha voglia magari di stare a casa al calduccio. Un vero comfort food ligure, di solito accompagnato dai pansoti o dai triangoli di magro. L’importante è non usare mai ravioli di carne, un genovese morirebbe solo alla vista. Io personalmente la adoro anche con la pasta fresca di farina di castagne, soprattutto trofie e gnocchi. Provare per credere!

I pansoti (che saranno presto una ricetta del blog!) con la salsa di noci li associo alla mia adolescenza, quando andavo a mangiare in pizzeria con i miei amici ad Arenzano e io, sempre controcorrente, preferivo prendere dei primi piatti, come gli gnocchi di patate al pesto e i pansoti. Quindi per me non sono un ricordo di infanzia (in casa mia li ho visti veramente poco!) ma più che altro un ricordo legato all’amicizia. Alcuni amici si sono persi per strada, purtroppo.. ma l’amore per i pansoti no!

E a te come piace la salsa di noci? La preferisci liscissima o ti piace che i gherigli scricchiolino un pò sotto i denti? A me piace in entrambi i modi, questa volta ho preferito creare una salsa liscia per poi aggiungere ulteriori noci spezzettate sul piatto finito.

Ti scrivo la ricetta che vale per una dose abbondante da circa 4 dosi da piazzare sulla tua pasta, ovviamente dipende anche dalla fame che hai e se riuscirai a non spalmartela sulla focaccia mentre cuoci la pasta o se resisterai alla tentazione di mangiartela con il cucchiaino. Se invece addirittura ti avanza, puoi tenerla in frigo in un contenitore ermetico per circa 3 giorni o congelarla.

Ingredienti:

-100 gr di noci sgusciate + 50 gr per decorare, se ti piace

80-100 gr circa di latte intero, possibilmente fresco

mezzo panino secco, se preferisci metti solo la mollica

50 gr di parmigiano grattuggiato

mezzo spicchio di aglio, senza anima centrale

40 gr circa di olio extravergine di oliva (meglio se ligure!)

sale e pepe q.b.

Fai bollire dell’acqua non salata in una pentola, quando arriva a bollore spegni il fuoco e lascia in ammollo i gherigli di noci per una quindicina di minuti. Alcune ricette dicono di bollire per poi togliere la pelliccina, responsabile del sapore leggermente amaro delle noci, a me piace però che si senta il gusto deciso. Nel frattempo lascia anche il pane in ammollo in 50 gr circa di latte. Una volta passato il tempo, in un mixer inserisci noci, il pane ammollato nel latte, il parmigiano (se ti piace la salsa più formaggiosa, abbonda pure!), l’olio, l’aglio, il sale, il pepe e comincia a frullare. Piano piano aggiungi il latte rimanente mentre usi il mixer se la salsa è troppo densa e frulla a tuo piacimento, la consistenza va a gusti. Aggiusta di sale e di pepe ed eccola pronta! Ricordati di allungarla con un pò di acqua di cottura della pasta quando la servirai. Decora poi i tuoi piatti con i gherigli di noci rimasti. Facilissima no? +

Nota bene: a Genova difficilmente una casalinga metterà la panna da cucina nella salsa di noci, moltissimi la mettono, anche nei ristoranti. Provala se vuoi un gusto ancora più deciso (riduci il latte!) ma sappi che la vera salsa di noci non la prevede!

Spero che questo post ti sia utile per un salva-pranzo/cena in questi giorni invernali, posterò presto altre ricette quindi continua a seguirmi! Al prossimo post, enjoy!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x