Cook

Fainâ Zenèize: la farinata genovese

Non so tu, ma io quando penso all’aperitivo mi viene spesso da pensare a frisceau (frittelline salate genovesi), patatine, focaccia con le cipolle e farinata genovese. In realtà mi viene in mente anche come pre-pizza o direttamente in sostituzione della pizza. La adoro in tutti i modi: classica, con le cipolle, con il pesto, con i carciofi..

La farinata è un classico della cucina genovese: con quella crosticina dorata, calda e morbida all’interno, mette d’accordo proprio tutti. Ci sono diverse nomi e varianti in Italia ma la più famosa controparte è la cecina toscana. Tu come la chiami?

Ovviamente per farla come si deve ci vuole un buon forno a legna caldissimo e una di quelle grosse teglie di rame che vediamo in tutti i forni e pizzerie genovesi. Ma se ti viene voglia di farla a casa? Sappi che è fattibilissima, bisogna solo avere un pò di tempo a disposizione!

Oltre al tempo, ricordati che per la farinata è meglio avere una teglia di rame e bisogna impostare la temperatura del forno più alta possibile, mettendo la farinata nel ripiano più alto mentre cuoce. Io purtroppo avevo a disposizione solo una teglia tonda da crostata e un’altra rettangolare.. ho diviso l’impasto ma è venuta davvero buona uguale!

Ingredienti:

300gr di farina di ceci (si trova in tutti i grandi supermercati ormai, io l’ho comprata in un negozio biologico!)

750gr di acqua tiepida

60 gr di olio extravergine di oliva (anche un pò di più se ami il gusto dell’olio)

10 gr circa di sale fino

rosmarino fresco

Per prima cosa bisogna mettere a riposare l’impasto, magari la sera prima, sennò almeno 6 ore. Versa piano piano l’acqua dentro una ciotola contenente la farina di ceci setacciata e mescola bene con una frusta, per togliere i grumi. Metti il sale e lascia a temperatura ambiente coperto con uno strofinaccio. Una volta passato il tempo preriscalda il forno statico alla massima temperatura, poi togli con un cucchiaio la schiuma che si sarà formata sulla superficie dell’impasto. Versa un goccino di olio nella ciotola, mescolando bene di nuovo, e il resto nella teglia. Copri l’olio direttamente in teglia con il mix di farina di ceci, acqua e sale e completa con del rosmarino, tritato o meno, come piace a te. Cuoci per 25-30 minuti, ma dacci un occhio anche prima: l’importante è che abbia una bella crosta croccante dorata in superficie. Se ti sembra ancora cruda all’interno (deve cmq essere morbida!), cuocila anche qualche minuto a forno spento. Ed ecco qua! Farinata classica! Puoi ovviamente arricchirla come preferisci, libera la fantasia!

E ora prendi un bel bicchiere di vino bianco e gustati la farinata calda! Spero di poterti raccontare ancora delle ricette della mia Genova. Al prossimo post, enjoy!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x