Travel

Cosa mangio in un giorno a Verona.

Un giorno a Verona.

Verona è sempre stata tra i miei desideri negli ultimi tempi: tutti mi hanno consigliato questa romantica città e mi è stato anche detto che si mangia molto bene. Così ho deciso di includerla nel mio weekend fuori porta in Veneto! Oltre all’Arena di Verona, a Piazza delle Erbe e alla Casa di Giulietta, mi sono quindi goduta il buon cibo veronese! Sono stata solo un giorno, giusto il tempo di gustare colazione, pranzo, merenda e cena.. In questo post ti racconto cosa ho mangiato e dove durante la mia breve permanenza nella città dell’amore.

Cosa mangiare in 24 ore a Verona e dove.

  • Colazione: la prima cosa che mi viene in mente se penso ai dolci veronesi è il pandoro, di cui sono molto golosa! Pensa che durante la mia esperienze americana (ne parlo qui) ho pagato ben 20 dollari pur di avere un pandoro Bauli! La colazione quindi non poteva che essere fatta da “Minuto di Bauli”, a pochi passi dalla statua di Giulietta. Qui potrai gustare deliziosi caffè aromatizzati accompagnati dal loro cavallo di battaglia, i “minuti“, ovvero dei dolcetti fatti con lo stesso impasto del pandoro Bauli. Possono essere inoltre farciti con crema, cioccolato, pistacchio e altri gusti. Da provare!
  • Pranzo: ti consiglio di provare assolutamente questo localino per la tua pausa pranzo, a circa 10 minuti a piedi da piazza Bra: parlo di “Amido”!. La loro specialità è la pasta fresca “da passeggio”, ma puoi gustarla anche al bancone. Scegli il tipo di pasta fresca che preferisci e la condisci con il tuo sugo preferito. Prova naturalmente i bigoli, tipici veneti, sono ottimi con il sugo d’anatra oppure con il nero di seppia. C’è anche la possibilità di ordinare pasta fresca vegana, senza uova, chiedi a loro per il condimento!
  • Merenda: per una pausa caffè e un dolcino d’eccellenza, non perderti la pasticceria di Iginio Massari! Ci sono tantissimi tipi di torte, bignè e dolci mono porzione. Puoi sederti al tavolo, portare via o stare al bancone. Io ho assaggiato una mini charlotte ai frutti di bosco e una tortina “Italia”, davvero ottime entrambe.
  • Cena: dopo varie ricerche, ho deciso di prenotare presso “Osteria Macafame”, in occasione anche dell’anniversario con il mio fidanzato. Fatti consigliare i piatti del giorno e non perderti le specialità dello chef. Io ho mangiato un buonissimo tagliere di formaggi accompagnato da miele, marmellate e una deliziosa mostarda all’anguria; ottima anche la tartare di cavallo. Come primo abbiamo diviso un risotto all’amarone con cialda al parmigiano, nonostante il caldo torrido ne è valsa la pena. Come dessert invece abbiamo optato per una selezione di dolci tipici veronesi, tra cui la sbrisolona, oltre ad una crostata con marmellata di funghi porcini, una vera bontà! Il tutto accompagnato da un buon vino del posto.

Le specialità di Verona.

In definitiva, se passi da Verona solo per poco tempo, ricordati di provare i bigoli, il risotto all’amarone, i dolci e il vino veronesi! La prossima volta cercherò ovviamente di assaggiare altri piatti tipici. Se sei di Verona o se l’hai visitata, fammi sapere nei commenti, su Instagram o su TikTok cosa devo assolutamente mangiare e dove! Alla prossima, enjoy!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x