Ambruccia,  Disney International Program,  Dream,  Life,  Travel

Christmas vibes

Prima di riprendere con i post sul programma faccio una pausa con un post un pò diverso. L’idea iniziale era quella di raccontare un pò come è vivere il Natale qui, dall’altra parte del mondo alla Disney ma poi ho pensato di raccogliere qualche pensiero personale perchè, diciamolo, vi posso anche dire che il Natale in casa Disney è una figata.. ma quanto siamo attaccati noi italiani all’idea del Natale in famiglia??

La mia decisione di partire è stata una delle più azzeccate che ho fatto negli ultimi anni: ho finalmente fatto qualcosa per me stessa che accomunasse diverse mie passioni e che mi permettesse di crescere personalmente e professionale, di guadagnare bei soldini per un obiettivo futuro, di fare un’esperienza diversa e di staccare per un pò dalla mia solita vita. Mica poco! Mi dicono che dopo un anno non sarò la stessa: la mia strada potrebbe essere già più chiara rispetto a prima. E non faccio fatica a crederlo! Io sono una di quelle persone con le idee ben chiare in testa, ma con tantissimi spunti e tante alternative che portano ad uno stesso risultato. Troppo stress, troppi pensieri e troppa routine mi hanno consumato nel tempo, per questo penso che il mio anno in America possa servire per tanti motivi. Non vorrei dilungarmi sul personale, anche perchè un post solo non sarebbe abbastanza per esprimere quello che provo!

In ogni caso in America il Natale è davvero sentito, persino in un paese caldo come la Florida: già prima del Thanksgiving a novembre compaiono le prime decorazioni, le primi luci e cominci a sentire i primi profumi tipici e i primi canti natalizi. I parchi Disney vengono completamente addobbati e le musiche natalizie riempono qualsiasi locale, qualsiasi strada e qualsiasi mezzo di trasporto. Non essendo un paese freddo, vengono decorate le palme invece degli abeti e viene sparata la schiuma nell’aria per simulare la neve. Gli americani amano il loro Christmas e cominciano presto ad andare in giro con lucine colorate al collo o con in testa cappellini natalizi con le orecchie di Topolino. La Disney è perfetta per le festività, io stessa ho come mia piccola tradizione quella di guardare i classici di Natale, in particolare i corti Disney di Natale e soprattutto il Canto di Natale di Topolino, capace di farmi venire le lacrime agli occhi.

Ma il Natale italiano è speciale: il mio Natale italiano vuol dire casa, famiglia, preparativi, tavola imbandita, pranzo da re, risate, vino, amore, calore. Resta una delle mie feste preferite e quest’anno la passerò dall’altra parte del mondo, per fortuna insieme ai miei compagni di avventura, che sono grata di aver vicino. Ma il mio cuore e il mio pensiero andranno tutto il giorno alla mia Genova, alla mia famiglia e anche ai miei amici (anche fiorentini!). 

Natale quindi significa anche un pò Ohana. Ovviamente sappiamo tutti che Ohana significa famiglia e che famiglia significa che nessuno viene abbandonato o dimenticato. Non esiste fuso orario o distanza capace di cancellare i legami più forti. Soprattutto oggi, a Natale.

Faccio tanti auguri di buon Natale anche a te che stai leggendo, in stile un pò americano! I wish you a merry Christmas and a happy new year!

20171213_212531

20171214_115110

20171212_101507

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x